Tag Archives: cose da fare in famiglia

PLAY MODENA 2019: Tra giochi, bimbi e spazio

5 Apr

Come ogni anno andremo al Play, il festival del gioco di Modena, che quest’anno sarà il weekend dal 5 al 7 aprile 2019.

E’ sempre bello svegliarsi con la primavera, a marzo, i primi caldi e ricordarsi che da lì a non molto arriverà il weekend passato tra amici, espositori e giochi da tavolo e di ruolo per scoprire giochi nuovi.

Camilla ha ormai 6 anni e mezzo ed è colma di gioia ogni volta che ci organizziamo per PLAY. Adesso sa leggere, contare, scrivere e molti dei giochi da tavolo sono utilizzabili anche da lei. Ha composto anche un’ode al festival, e credo che la stia cantando in loop da quando le ho detto che si avvicinava questo weekend 🙂

Adoro PLAY perché è a Modena, vicino casa, possiamo andare e tornare in auto senza pernottare fuori, lo adoro perché posso permettermi di parlare con gli espositori, fare foto, incontrare tutti i miei amici. Quest’anno il tema cardine sarà lo spazio. La corsa allo spazio, in onore del cinquantenario del primo passo sulla Luna. https://www.play-modena.it/2019/extra/corsa-allo-spazio/

Play dedica un’intera area, Play Kids, ai suoi visitatori più giovani. Quest’anno l’area ospiterà un partner d’eccezione: INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica, il prestigioso ente di ricerca che da vent’anni è il punto di riferimento nazionale per l’astronomia e l’astrofisica e collabora, tra le altre cose, con ASI, ESA e NASA. INAF gestirà un’area di 100 metri quadri in cui gioco e scienza si mescoleranno in una serie di eventi e attività per le scuole e per il pubblico: caccia al radiotesoro, Kermal, simulatori spaziali e altro ancora. Cose da super nerd, credo che Alberto e Cami saranno sempre lì!

Quindi oltre alle vaste aree da gioco gestite dalla Tana del Goblin, anche gli stand degli espositori e delle associazioni, i cosplay, le conferenze sullo spazio, sull’astrofisica e sui gdr. C’è veramente tanto da vedere e da provare, come al solito, e come al solito mi farò trovare impreparata e girerò a sentimento tutta la fiera, probabilmente rincorrendo Sio con mia figlia che invece vorrà fare le foto con Batman.

Molto molto apprezzata la nuova area EduPlay https://www.play-modena.it/2019/extra/eduplay/ , sezione dedicata agli aspetti culturali ed educativi del gioco. Accanto a momenti ed eventi all’interno del quartiere fieristico anche altri spazi delle città verranno contaminati ed animati nei vari momenti del Festival.

Menzione speciale Femminista e Attivista delle Minoranze:
Una per il Gruppo di ricercaDonne, dadi & dati (DD&D) è nato ad Aprile 2018 dall’esigenza di fotografare nel modo più oggettivo ed esaustivo possibile l’attuale situazione della comunità di giocatrici e giocatori di ruolo italiana. La conferenza si terrà sabato 6 aprile in sala 30 -> https://play-modena.it/2019/programma/gdr-e-identita-lgbt-stonewall-1969-99/

L’altra per la presentazione di Stefano Burchi del gioco a tema LGBQT+, dedicato ai moti di Stonewall, atto di nascita del movimento di liberazione gay in tutto il mondo -> Venerdì  5 aprile laConferenza a tema: “GDR e identià LGBT+ – Stonewall 1969”

Vi lascio come sempre un paio di link per dare un’occhiata al sito.

Il programma completo

gli ospiti

organizzazione, cibo, parcheggio

Consigli per famiglie al PLAY nel mio articolo dell’anno scorso.

Dai, tanto piove, venite a fare i giochi con noi!

la mia Gattina appassionata ai giochi da tavolo

“Segni d’infanzia”: festival di arte e teatro per le nuove generazioni (con programma dell’evento)

20 Ott

Oggi ho scoperto un evento magico: Segni D’infanzia, il festival‬ internazionale di arte‬ e teatro‬ per le nuove generazioni dal 5 al 9 novembre, a Mantova.

Cosa fanno? Spettacoli e cultura‬ per piccoli: gli eventi sono pensati per partecipanti dai 18 mesi ai 18 anni, divisi ovviamente per fasce d’eta. Non sono mai riuscita a trovare cose da fare in famiglia in cui la piccola Camilla -che ora ha due anni- fosse partecipe e attiva durante l’evento, e invece qui è tutto a misura di bimbo e di famiglia‬!

alcune foto delle vecchie edizioni festival segni d'infanzia

alcune foto delle vecchie edizioni festival Segni d’infanzia

foto edizioni festival Segni d'infanzia

alcune foto delle vecchie edizioni festival Segni d’infanzia

Insomma, per crescere bisogna nutrire anche cervello, cuore e anima, e credo che questi eventi dovrebbero essere sempre più in evidenza. Io vorrei essere sempre lì, per far capire alla mia bimba ancora una volta che arte è bello, che essere creativi è bello, che sognare è bello.

 foto delle  edizioni festival Segni d'infanzia

alcune foto delle vecchie edizioni festival Segni d’infanzia

 foto  edizioni festival Segni d'infanzia

alcune foto delle vecchie edizioni festival Segni d’infanzia – i bambini interagiscono!

 foto delle edizioni festival Segni d'infanzia

alcune foto delle vecchie edizioni festival Segni d’infanzia

Ci saranno spettacoli di teatro, spettacoli interattivi, ma anche racconti, libri, mostre, esperienze, didattica. Libero spazio alla fantasia! E come potete vedere dalle foto i bimbi agiscono e non danno fastidio 🙂 Sembra un sogno! Credo proprio che ci andremo 🙂

Domani 21 ottobre 2014 ci sarà la conferenza stampa, per chi volesse saperne di più, nell’immagine in fondo trovate tutte le coordinate,  se invece come me volete dare un’occhiata al programma potete sfogliarlo qui: http://www.segnidinfanzia.org/programma/

conferenza segni d'infanzia mantova

conferenza segni d’infanzia mantova

foto edizioni segni infanzia

alcune foto delle vecchie edizioni festival Segni d’infanzia

alcune foto delle vecchie edizioni festival Segni d'infanzia

alcune foto delle vecchie edizioni festival Segni d’infanzia

alcune foto delle vecchie edizioni festival Segni d'infanzia

alcune foto delle vecchie edizioni festival Segni d’infanzia

E tu hai voglia di andarci? Fammelo sapere 🙂

(photocredit: segni d’infanzia)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: