Consigli sui regali di Natale? No, grazie.

28 Nov

Già da metà novembre iniziano a pullulare nell’internetsfera i maledettissimi post che consigliano regali di Natale bellissimi, sfavillanti, ideali, poco costosi. Ora manca un mese a Natale e ve lo posso dire: no. I regali che trovate nelle newsletter dei negozi outlet di casalinghi non sono le soluzioni ai vostri problemi. Vi prego, se non sapete che regalo fare ai vosti parenti o amici, fermatevi, respirate e leggete qui.

Quest'anno piantiamola con i regali del cavolo

Innanzitutto, vi svelo il mio errore: anche io per anni e anni da inizio novembre in poi stilavo liste, giravo negozi, cercavo su internet chiavi di ricerca come “regali poco costosi” “regali per lui sotto i trenta euro” “regali nerd” e poi mi mettevo le mani nei capelli, piangevo e iniziavo a sbattere la testa contro il muro, perché lo sappiamo tutti: le soluzioni facili non sono mai soluzioni valide per comprare regali di Natale decenti.  Tutti, nel nostro inconscio, lo sappiamo, quindi ecco una lista di cose da NON fare:

  • Arrivare a metà di novembre cercando “il regalo giusto per il mio fidanzato” su google:  non è giocare d’anticipo, sei nella cacca come tutte le altre donne, mettiti l’anima in pace. Gli uomini non hanno la capacità di comunicare il desiderio di possedere un oggetto effimero -non so enanche se ne hanno bisogno-, e Google non ti darà la risposta;
  • Credere a quello che ti dicono i grandi portali femminili: non hanno niente di nuovo da dirti, riciclano gli articoli degli anni passati e ci buttan dentro qualche nuova immagine di design  trovata su pinterest, immagine che non avrà il link per lo shop ergo tu non riuscirai mai a comprare niente di quello proposto;
  • Come sopra con le riviste: titoli come “i 150 regali cheap &chic da fare alle tue amiche per Natale” sono tutta fuffa (nonchè a volte ricicloni degli articoli di internet scritti dalle stesse testate, secondo me)! Lo sai già, saranno proposti i profumi nuovi, i trucchi, le borse di Chanel, i portafogli Braccialini, le cuffie per ascoltare la musica e qualche sex toy dalla forma fantasiosa. Indovinate? E’ tutta pubblicità!
  • Cedere alle immagini dei post sponsorizzati  con scritto a caratteri cubitali “idea regalo” “trova il regalo perfetto”: sono post come tutti gli altri, oggetti come tutti gli altri, a volte più rossi, a volte più lanosi (ovvero oggetti fatti di lana). Non lo consigliano perché è un buon prodotto, ma perché sono pagati per farlo sotto il periodo delle feste natalizie. Ne vedo tantissimi in giro, vedo blog riempirsi di solo post sponsorizzati. Per loro vale la quantità e non la qualità;
  • Gift box, vade retro! Sono ancora sconcertata dal fatto che queste scatole regalo non siano ancora andate in fallimento: me ne hanno regalate due e non sono mai riuscita ad utilizzarle. Come esperienza personale, la sconsiglio.

Insomma si è capito, oggi sono un po’ anticonsumistica, cinica, disillusa. E parlo di tutto questo non perché voglio creare un buco nero al marketing delle feste di Natale, ma perché non sono questi i regali che le persone che amiamo si aspettano di ricevere. Le persone a noi care vogliono ricevere affetto, amore, abbracci e coccole; un regalo deve traboccare di emozioni, fare commuovere, essere utile nella sua semplicità. Deve ricordarci che la persona che ce lo dona ci ama, è fiera di noi, ci vuole al proprio fianco, sempre. E così anche noi, per la persona speciale a cui vogliamo regalare qualcosa, è degna di ricevere tutto questo amore. Non sempre è facile, anche io ho avuto momenti neri di fantasia ed empatia in cui ho regalato oggetti senza nemmeno scrivere un biglietto (Ilaria perdonami!) ma dai miei errori ho imparato che se proprio non ho idea di cosa posso regalare, ci sono modi per aiutarmi nell’impresa:

  • Scorrete la timeline di facebook e le ultime pagine a cui ha messo like: ci saranno tanti spunti sulle cose che piacciono e sulle passioni che ha!
  • Date un’occhio alle bacheche di pinterest. Di solito anche lì ci sono immagini di cose che si desiderano: se siete fortunati l’immagine vi porterà direttamente ad un e-commerce!
  • Pinterest è utile anche per cercare qualcosa da creare con le nostre mani e regalare agli amici. Le sezioni DIY e Craft sono piene di spunti. Metterci d’impegno per regalare un oggetto costruito da noi con amore è veramente magico;
  • Le wishlist sono un sempreverde: sui siti preferiti si inseriscono sempre tantissime cose che si vorrebbero e che magari non compriamo perché costano troppo: utili per i regali di gruppo;
  • E se chi riceve il regalo non è un a persona tecnologica? Beh, in questo caso aguzzate vista e sensi. Ascoltatela e osservatela: sicuramente starà combinando qualcosa nella sua vita. Regalate un oggetto che possa supportarlo/a! C’è chi supera un brutto momento e ha bisogno di coccole, chi trasloca e ha bisogno di una mano con gli scatoloni… chi ha bisogno di svagarsi e chi ha bisogno di restare. Ricordate: un regalo non deve esere per forza comprato per essere bello.
  • Se la persona in questione è amante dei libri potete regalare un kindle: anche i meno tecnologici lo sanno usare (vale per gli zii e per i nonnni!). Va beh, io sono di parte. E’ molto facile comprarlo su Amazon e si può anche farlo spedire a casa della persona desiderata già decorato e impacchettato. E poi con l’abbonamento mensile a € 9.90 kindle unlimited gli amanti dei libri saranno super felici!
  • Siate coraggiosi: donate tutti i soldi del budget dei regali ad una buona causa e regalate ai vostri amici, morosi e parenti un bigliettino d’auguri scritto a mano! Aiutare persone in condizioni peggiori delle nostre è sempre giusto. Potete cercare informazioni sui siti di Telethon, Save the children, Emergency, Greenpeace…
  • Se sapete di una passione sconvolgente per l’arte o la musica, o la decorazione, regalate un corso. Mi sarebbe tanto piaciuto fare un corso di ceramica con mia mamma, sarebbe stato un regalo di Natale bellissimo! Trovate tanti corsi su groupon, sia online che nelle strutture della vostra città,  ma potete sceglierlo direttamente nei posti che già conoscete!
  • Passate del tempo insieme: che sia un cappuccino, fare una torta insieme, un concerto o un viaggio a Londra poco importa. E’ bello stare con le persone che si amano, no?

Riepilogando:

regali da non comprare cravatte calze e trucchi

Regali da fare: cose fatte a mano, concerti, libri

Sì, quelle al centro siamo io e le mie amiche ad un concerto ❤

Queste sono le cose che mi vengono in mente per azzeccarci con un buon regalo, voi che tecniche usate per scegliere i vostri regali? vi è sempre andata bene?

Annunci

16 Risposte to “Consigli sui regali di Natale? No, grazie.”

  1. LaSam 28 novembre 2014 a 10:32 #

    Anche se ho dato il mio contributo di consigli…ihihih…
    Hai comunque dato degli ottimi spunti, brava!

    Liked by 1 persona

  2. simone 28 novembre 2014 a 10:53 #

    sui regali è difficile trovare la via di mezzo tra la nostra soddisfazione nel farli e la soddisfazione degli altri nel riceverli. Fare regali per forza di cose richiede un’ottima conoscenza della persona a cui li vogliamo fare, per questo richiede molto tempo.

    uno dei regali più belli che ho ricevuto mi è stato fatto in un momento in cui ero molto confuso, non sapevo bene cosa fare e insomma, la Titty mi ha regalato una piccola bussola. Era un regalo simbolico, però allo stesso tempo significava “ho capito che sei in difficoltà”, Ovviamente una bussola non mi ha aiutato veramente a capire cosa volevo fare, ma era allo stesso tempo sia un augurio che un messaggio tipo “ti ho capito”. Io quella volta mi sono commosso perchè non immaginavo minimamente che un regalo del genere potesse colpirmi cosi a fondo.

    Tante altre volte le persone mi hanno regalato cose delle quali loro pensavano che avessi bisogno, spesso vestiti, perchè giro quasi sempre vestito male, e regalandomi un vestito è come se mi dicessero “hei, vestiti bene”. Anche in quel caso è un messaggio positivo, però mi lascia quasi sempre indifferente, perchè io mi vesto male per una ragione legata all’incuria, ma anche alla sicurezza che ci da avere sempre lo stesso vestito, portarlo per tanti anni. E regalandomi una cosa nuova, è difficile che quella cosa entri nel mio “quotidiano”. Anche quella famosa bussola, l’ho persa da qualche parte e la ricordo solo in funzione dell’emozione che ha suscitato. Per questo quando leggevo il post mi è venuta subito in mente, perchè parli di emozioni e della loro importanza. Purtroppo queste emozioni richiedono molta attenzione e soprattutto non si possono trovare automaticamente. Ci sono alcuni anni in cui si riesce, altri no.

    I consigli dell’andare a “cercare” nei profili delle persone per capire cosa gli piace mi sembrano ottimi, (almeno lo sono per me, per capire cosa ti potrei regalare quest’anno), spero che possano servire anche a tanti altri!

    Liked by 1 persona

    • Marty - Dilloallamamma 28 novembre 2014 a 10:59 #

      Son contenta che soano utili, anche io ho un debole per il regalo simbolo, sai? 🙂 credo un po’ tutti. A tutti piace essere capiti :*

      Mi piace

  3. simone 28 novembre 2014 a 10:55 #

    ps. forse a me le calze comunque piacerebbero, nel senso, di solito mi piacciono i regali utili, proprio perchè riesco a tenerli vicini, nel mio quotidiano 🙂 Una volta la Silvia mi ha regalato una lima per unghie ed è stato un regalo bellissimo! Il robottino di legno invece è un regalo speciale, perchè è straordinario eppure ci gioco tutti i giorni (dovresti metterci una foto!)

    Mi piace

  4. yliharma 28 novembre 2014 a 12:07 #

    le ultime 5 mi piacciono un sacco ^_^ brava Marti ❤

    Mi piace

  5. el 28 novembre 2014 a 12:34 #

    🙂 brava! e una delle immagini che hai messo è uno dei regali perfetti che ho ricevuto. un concerto dalle amiche con le amiche più care.

    Liked by 1 persona

Trackbacks/Pingbacks

  1. Natale: il dilemma dei regali | Minimal…Italy - 28 novembre 2014

    […] grazie a Martina, perché quest’anno mi stavo proprio dimenticando di scrivere il post natalizio […]

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: