La wishlist delle cose da fare quando sarò guarita

27 Gen

Mi sento una menomata, con il fuoco di Sant’Antonio in atto. Anzi no, mi sento come Bruce Willis quando si prende una pallottola nella spalla. Mi manca solo la sua forza di volontà pr continuare a sparare un’ora e venti di fila a tutti quelli che gli si presentano davanti. Piccoli dettagli.

mi sento come bruce willis: vecchia e contusa

Questo dolore è forte e costante, con fitte  e spasmi. se sto immobile un pochino si quieta, se mi muovo e se per caso la maglietta svolazza un pochino, le fitte aumentano.

Rettfico: mi sento come Bruce Willis con una pallottola nella spalla e una medusa aggrovigliata al braccio che usa i tentacoli per scrivere la Divina Commedia sul torace. Ci siamo capiti?

Anche se è una malattia da cui si guarisce, resistere al dolore dell’herpes zoster è estenuante e spendo quasi tutte le energie sopportando il male, anche se prendo gli antidolorifici quando sto per sbroccare. Ho questo rapporto un po’ morboso con il dolore: lo temo, ne ho paura direi, ma quando ce l’ho temo anche di prendere antidolorifici inutilmente (forse per la troppa insistenza con cui mia mamma afferma che bisogna prendere antidolorifici in ogni caso, forse perché in passato ne ho abusato parecchio ad ogni piccolo segnale). Alla fine il dolore è un sintomo e va ascoltato, e ho paura di zittirlo quando mi dice qualcosa.

Cercando di sopportare queste paranoie, per tirarmi su di morale cerco di pensare a cose belle da fare quando potrò stare a contatto con altre persone (sì, sono in quarantena e questo mi fa sbroccare ancora di più) e quando avrò le forze di farlo, soprattutto!

Per adesso la mia wishlist è questa:

  • andare ad un concerto
  • tornare ad un concerto de Il teatro degli orrori
  • andare a cena fuori con Alle e Robby (e andare a ballare)
  • tornare al parco giochi di gomma coperto con la camilla
  • andare in vacanza a Cardiff  per visitare il museo del Doctor Who (progetto a lunga distanza, ma c’è sempre bisogno di organizzazione per partire in tre)

Ecco pensare a queste cose mi fa stare bene e non mi fa sentire una reclusa.

Ora sono molto concentrata per due progetti di lavoro e mi distraggo con quello, ma avete qualche consiglio per sopportare le ore in casa senza annoiarmi? Contate che i giochi fisici con la camila sono banditi, ma che tenerla mi occupa la maggior parte del tempo!

Annunci

6 Risposte to “La wishlist delle cose da fare quando sarò guarita”

  1. yliharma 27 gennaio 2014 a 14:22 #

    di serie tv te ne abbiamo consigliate parecchie…altro non saprei 😦
    ma cosine tipo pupazzetti col pongo con la Cami ne puoi fare? roba che non sporca ma si diverte e non devi muoverti troppo…bacino :*

    • Marty 27 gennaio 2014 a 14:52 #

      Eh vorrei provare a fare la pasta di sale,è divertente ma non so quanto possa capirla, ancora!

      • yliharma 27 gennaio 2014 a 15:43 #

        mai fatta ma se è una roba che si impasta e ci si sporca anche un po’ sono sicura che le piace 😀

  2. yliharma 27 gennaio 2014 a 14:22 #

    ah vabbè ovviamente libri a tutto spiano… 😛

  3. simone 27 gennaio 2014 a 16:50 #

    yoga? 🙂

    • Marty 27 gennaio 2014 a 21:33 #

      ah vabbè ma come faccio! mi fa male tutto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: