16 punti per fare decluttering con ironia

30 Lug

ho almeno 6 sacchi dell’immondizia in cantina pieni di cose della mia infanzia. ho paura ad aprirli perché so che 1) non userò mai quelle cose 2) sarò attanagliata dal senso di colpa di buttare un pezzo della vecchia me (che equivale a fare i conti con la me del presente!).
Quindi ho letto questo post che mi ha fatto ridere tanto, ma che ha assolutamente ragione. le cose che possediamo non ci rendono felici, e sprechiamo molto -troppo- tempo a comprare, riordinare, aggiornare, lobotomizzarci piuttosto che fare. ah, fare!

Prendete spunto dal post perchè ne vale la pena! Quanti di voi hanno cose a casa che non usano?

Minimal...Italy

Da Julien Smith di In Over Your Head una guida semiseria al decluttering: per ironizzare un po’ sulle nostre manie e il nostro modo di vivere e magari riflettere se è il caso di dare una sistemata…

The Short, 16-Step Guide to Getting Rid of Your Crap
ovvero Guida breve in 16 punti per eliminare tutta la vostra robaccia

Evviva è venerdì!!! E’ ora di andare a casa a rilassarsi dopo una settimana di duro lavoro.

  1. Varcate la soglia di casa. Vi togliete le scarpe. Notate sotto alle scarpe un paio di stivali indossati solo una volta. Scrollate le spalle.
  2. Accendete la televisione e vi sedete sul vostro divano Ikea. Provate a rilassarvi. Vi risvegliate 20 minuti dopo e vi rendete conto che avete solo fatto zapping tra i vari canali. Spegnete la TV e togliete le pile dal telecomando. Le ficcate nel vostro frullatore Blendtec. Vi fermate appena…

View original post 640 altre parole

Annunci

2 Risposte to “16 punti per fare decluttering con ironia”

  1. Mamasté 30 luglio 2013 a 16:19 #

    sto sistemando la soffitta proprio in questi giorni! panico! Ne vogliamo parlare? disegni MIEI dell’asilo? una parete di scatoloni di vestiti delle bambine?
    Mi sono messa al lavoro SOLO perché abbiamo deciso di risparmiare sulla scaffalatura della soffitta (mansarda)…così abbiamo comprato un TOT di scatoloni, doppia onda, resistenti e impilabili, tutti uguali…sto riordanizzando TUTTO

    • Marty 30 luglio 2013 a 16:54 #

      riordanizzando è un misto tra riorganizzare e ordinare? 😀 comunque fai bene, e cerca di regalare/buttare il più che puoi. come diceva la mia amica da cui ho rebbloggato l’articolo, al massimo si possono fare delle foto delle cose che non si vogliono buttare. avrò una cartella chiamata “ricordi” che occuperà un tera, ma melgio che la cantina 😀 (comunque i disegni dell’asilo non riesco a buttarli manco io 😦 )

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: